In occasione del risanamento dell'ex fabbricato rurale sono state pulite e consolidate le antiche murature, mantenendole nello stato pressoché originale ed aggiungendo un secondo piano, adatto alle esigenze moderne. Si possono quindi distinguere chiaramente le modifiche architettoniche eseguite dal tardo XIII secolo ad oggi. Il corpo aggiunto ha poi consentito di rendere accessibile l'intero edificio alle sedie a rotelle. Tutte le sale espositive del museo sono climatizzate.

Il museo, aperto nel 2007, si trova al pianterreno. Un filmato e svariati oggetti presentano alcuni aspetti della vita quotidiana dentro le mura dell'abbazia. Vengono presentate al pubblico per la prima volta alcune opere d'arte della cosiddetta “Gründerzeit”. Brevi testi e oggetti ad essi correlati ricordano eventi importanti verificatisi in nove secoli di storia. Nel filmato vengono illustrati gli affreschi romanici della cripta di Marienberg.

2017 Le novità del convento nel museo